Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Come aumentare di peso a 13 anni"

Buongiorno, sono la mamma di una ragazzina di 13 anni, che è sempre stata molto magra. Nel corso degli anni abbiamo fatto varie analisi ed è risultato che si tratta di magrezza costituzionale. Il problema è che adesso, essendo in adolescenza, vorrebbe prendere qualche chilo, ma nonostante faccia tutti i pasti normalmente, non riesce ad aumentare di peso. Siamo stati da un nutrizionista, ma le porzioni sono molto abbondanti e non riesce a seguire la dieta. È alta 150cm, pesa 30kg, ha l'ossatura minuta e ha già il ciclo. Secondo lei come possiamo fare per aiutarla a prendere qualche chilo? 

La sua domanda è piuttosto complessa ed è impossibile, non vedendo la ragazza, dare delle risposte precise. Tuttavia, dato che il suo quesito di base è molto interessante, le posso dare una risposta che può essere d'aiuto anche ad altri casi come quello di sua figlia, o perlomeno simili. 

Indubbiamente a 13 anni una statura di circa 150 cm e un peso di poco più di 30 kg fanno pensare a una struttura corporea molto esile. La prima domanda che mi sorge spontanea è quali siano le dimensioni dei genitori. E il mio unico consiglio è quello di andare insieme a sua figlia e a suo marito da un endocrinologo specializzato nei problemi dell'accrescimento corporeo. Non si tratta di trovare una dieta adatta a farla aumentare di peso, ma piuttosto di capire a fondo come mai sua figlia ha questa struttura.

Dopo questi accertamenti il nutrizionista al quale verrà affidata deve fare analisi specialistiche della composizione corporea della ragazza e concordare un piano alimentare adeguato, seguendo le indicazioni dell'endocrinologo. Però ricordi che rimpinzarla con porzioni esagerate e pasti ipercalorici, non è la strada giusta. 


Ha risposto Gatti Patrizia Maria

Pgatti

Patrizia Maria Gatti

Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 1983 presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Milano si è Specializzata in Scienza dell’alimentazione (indirizzo dietetico) presso il medesimo Ateneo nel 1986. Nel 1994 ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Biochimica e la Specializzazione in Biochimica Clinica (indirizzo diagnostico) nel 1997

Torna su