Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Cisti dell'epididimo"

Una cisti dell'epididimo di circa 7 mm non impedisce il regolare flusso spermatico? Se sì, con quali conseguenze?

Generalmente una cisti dell'epididimo di tali dimensioni (7 mm), qualsiasi sia la sede epididimaria (caput, corpo, coda) non è sufficiente a determinare ostruzione dei tubuli epididimari. Qualora la cisti fosse localizzata in una posizione "critica" potrebbe determinare un'ostruzione della via seminale, tuttavia generalmente parziale e da un solo lato, pertanto con scarso impatto complessivo sulla fertilità (via seminale controlaterale "libera") tranne che in casi molto rari e specifici (ostruzione della via seminale controlaterale, assenza del testicolo controlaterale ecc.). Sarebbe utile una consulenza andrologica per valutare il caso specifico.


Ha risposto Maggi Mario

Fotomggi

Mario Maggi

Andrologo e sessuologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Firenze, si è specializzato in Endocrinologia nel medesimo Ateneo. Dal 2005, è Direttore S.O.D. Medicina della Sessualità e Andrologia, Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, Firenze.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su