Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Cisti dei plessi coroidei"

Ho 24 anni e sono incinta di 17 settimane. Circa una settimana fa durante la visita di controllo hanno riscontrato al mio piccolo due cisti dei plessi corioidei bilaterali di 5 e 8 mm. Sono spaventatissima: cosa può succedere al mio piccolo?

Le cisti dei plessi corioidei sono riscontrate molto frequentemente in feti assolutamente normali, ma vengono talora associate a un maggior rischio di malattie cromosomiche, in particolare la trisomia 18 e la trisomia 21. Se vi sono altri elementi di rischio presenti, come età materna avanzata, familiarità o altri marcatori ecografici di rischio, pare opportuno eseguire un'indagine invasiva. Trattandosi però di un marcatore di rischio molto debole, la scelta di valutare il cariotipo fetale va discussa con il proprio ginecologo.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su