Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Ceretta a freddo e fragilità capillare"

Vorrei porre due domande relative alla fragilità capillare. Vorrei sapere se posso utilizzare cerette a freddo e se, eventualmente, esistono dei rimedi a lungo termine per eliminare quell'antiestetico reticolo sulle gambe.

Le cerette a freddo si possono fare tranquillamente perché non danneggiano il circolo venoso. Per migliorare il circolo venoso le piante migliori sono la Centella sotto forma di frazione triterpenica titolata al 60% alla dose di 2-3 compresse al giorno oppure la vite da vino come estratto secco titolato in opc al 90% alla dose di 1 capsula al mattino al risveglio e 1 capsula nel tardo pomeriggio. Questi estratti vanno sempre presi a stomaco vuoto.


Ha risposto Sannia Antonello

Sannia1

Antonello Sannia

Endocrinologo, docente di Fitoterapia

È docente al corso di perfezionamento in fitoterapia presso le Università di Siena e di Pavia, è membro della SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia) e svolge la sua attività libero professionale in alcuni Centri Medici Specialistici in Piemonte.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su