Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Capezzoli introflessi"

Fin da quando ero piccola ho i capezzoli introflessi; uno del tutto e l'altro esce solo quando viene stimolato. C'è un modo per farli uscire tutti e due che non sia un operazione chirurgica? Per me è sempre più un disagio anche con il mio compagno. grazie

Il capezzolo introflesso, od ombelicato, è di osservazione abbastanza frequente. Vi sono alcuni modi per cercare di estrofletterlo. Un primo metodo è quello di stimolarlo con una certa frequenza, ma il risultato è modesto. Più efficace è, invece, applicarvi delle apposite coppette di plastica, acquistabili in farmacia, in cui si fa il vuoto con una semplice siringa; vanno messe la sera e si lasciano alcune ore o fino al mattino. Se usate con costanza danno un buon risultato anche per futuri impegni nell’allattamento, nel quale potrà essere di aiuto anche un paracapezzolo.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su