Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Bruxismo, bite e allineamento dei denti"

Mio figlio soffre di bruxismo notturno; il dentista mi ha detto che il bite risolverà anche il problema di allineamento dei denti: è possibile?

Il bruxismo, fenomeno involontario che prevede il digrignamento dei denti, rappresenta una condizione abbastanza diffusa tra la popolazione, ma i rimedi efficaci sono tuttora oggetto di studio. Per prima cosa, il paziente affetto da bruxismo deve sottoporsi a test per diagnosticare un'eventuale patologia a carico della cavità orale: il problema potrebbe infatti derivare da condizioni psicologiche e/o disturbi della masticazione. In tal caso si deve anzitutto curare la malattia di base. I bite rappresentano tutt'oggi l'unico rimedio efficace per alleggerire i disturbi che potrebbero derivare dal bruxismo: sono utili a proteggere i denti dall'erosione durante il sonno (si devono applicare durante la notte, prima di coricarsi) e ostacolano il digrignamento perché si intercalano tra le superfici masticatorie. E, in effetti, oltre a ostacolare la progressiva usura dei denti ne favoriscono il corretto allineamento.


Ha risposto Pedone Maurizio

Pedone

Maurizio Pedone

Odontoiatra

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1985 con 110 e lode presso l’Università degli Studi di Firenze, consegue poi la specializzazione in Odontostomatologia e protesi dentale nel 1992 presso l'Università degli Studi di Roma “La Sapienza” con il massimo dei voti. Dal 1985 al 1999 è Ufficiale Medico presso l'Aeronautica Militare.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su