Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Brufoli grandi e dolenti sulle natiche"

Sono una ragazza di 20 anni e dall'età adolescenziale mi crescono brufoli sul sedere, abbastanza grandi e spesso dolorosi. Sono sicura che il mio sia un fattore ereditario in quanto anche mio padre soffre dello steso problema. Ho provato a usare creme specifiche o creme a base di cortisone, mi lavo più volte al giorno con un sapone allo zolfo ma non ho mai visto cambiamenti se non la secchezza della pelle. Neppure con l'esposizione al sole diminuiscono.

Problemi cutanei di questo tipo non sono rari nella pratica dermatologica. Si può paragonare il caso a una forma di acne, in una sede inusuale, con la complicità di fattori costituzionali. A grandi linee le terapie sono rivolte a eliminare i germi presenti - che a volte persistono nei follicoli piliferi o in formazioni cistiche che si sviluppano in seguito ai processi infiammatori - e a cercare di ridurre le recidive fino alla guarigione, che può verificarsi anche dopo molto tempo. Non sono escludibili trattamenti diversi da quelli strettamente farmacologici. Per tutto questo è però necessario sottoporsi a una visita dermatologica, per inquadrare il caso, per predisporre gli eventuali accertamenti diagnostici e per instaurare la terapia più adeguata.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su