Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Breve perdita di coscienza e paura"

Salve dottore, la perdita di coscienza per istanti, seguita da paura senza altri sintomi, se non molti sbadigli è un segno tipico di qualche patologia? A chi devo rivolgermi secondo lei?

Per potere inquadrare il problema è importante sapere alcune cose sulla perdita di coscienza: è avvenuta in piedi, preceduta da sensazione di mancamento, pallore, visione di "buio"? In tal caso si può pensare alla sincope e la soluzione va cercata in ambito cardiologico. È stata accompagnata da sensazione di soffocamento, tremori diffusi, senso di estraneità dell'ambiente? Si può allora pensare a un attacco di panico. Se non rientra in questi casi, l'inquadramento deve essere fatto in ambito neurologico.


Ha risposto Zilioli Angelo

Foto zilioli

Angelo Zilioli

Neurologo

Dal 1997 esercita presso il reparto di neurologia dell’Azienda Ospedaliera di Lodi. È responsabile dell’USS Stroke Unit. Si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Pavia, dove si è anche specializzato in Neurofisiopatologia.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su