RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Bevanda all'argilla per dolori gastrici"

Soffro di gastrite erosiva, ho un’ernia jatale e alla gastroscopia hanno evidenziato l'Helicobacter pylori. Ho fatto la cura ho ripetuto gli esami delle feci e ne è uscito che non avevo più l'Hp ma molto spesso soffro di questi dolori. Volevo sapere se è vero che c’è una cura con una bevanda minerale a base di argilla curativa naturale? Oltre a questo le volevo chiedere che alimentazione seguire per non soffrire di questi dolori.

Per quanto riguarda il prodottio di cui fa cenno, di recente il Ministero della Sanità italiana, dopo la segnalazione giunta dall’Inghilterra, pone l’allerta sull’utilizzo di questo rimedio a causa della sua elevata concentrazione di metalli pesanti, molto nocivi alla salute. Perché a questo punto non curare le patologie gastriche acido-correlate con prodotti farmaceutici tradizionali, così efficaci e privi di effetti collaterali? Le norme dietetiche prevedono pasti piccoli e frequenti, poveri di grassi e di cibi elaborati che impegnano molto la digestione, evitando gli alcolici.


Ha risposto Mazzocchi Samanta

Samanta mazzocchi

Samanta Mazzocchi

Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 2002 presso l’Università degli Studi di Pavia. Ha conseguito nel 2008 il diploma di Specializzazione in "Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva". Dal 2013 è dirigente medico presso l’Azienda Ospedaliere di Piacenza all’Ospedale di Castel San Giovanni e, in qualità di Medico Gastroenterologo, si occupa dell’ambulatorio di gastroenterologia e di endoscopia digestiva.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Attenzione: Il servizio "Chiedi all'esperto" sarà sospeso dal 1 Agosto 2017 fino al 31 Agosto 2017.
I quesiti inviati durante questo periodo potranno essere inoltrati ai nostri consulenti dopo la pausa estiva.

Torna su