Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Benefici della curcuma a livello cardivascolare"

Uso spesso la curcuma in polvere per cucinare, ma questa spezia a livello cardiovascolare che effetti positivi/negativi ha?

La curcuma è una pianta officinale dotata di eccellenti proprietà curative, tra le quali alcune anche a livello cardiovascolare. Infatti essa ha una potente azione antiossidante, per cui ostacola bene i danni che i radicali liberi causano al cuore e ai vasi sanguigni. Inoltre ha anche un'azione antiaggregante piastrinica, diminuendo quindi la formazione dei trombi arteriosi. Infine la curcuma riduce, seppure moderatamente, il colesterolo e soprattutto ostacola l'ossidazione del colesterolo LDL (quello cosiddetto cattivo), che è la principale responsabile dell'aterosclerosi.


Ha risposto Sannia Antonello

Sannia1

Antonello Sannia

Endocrinologo, docente di Fitoterapia

È docente al corso di perfezionamento in fitoterapia presso le Università di Siena e di Pavia, è membro della SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia) e svolge la sua attività libero professionale in alcuni Centri Medici Specialistici in Piemonte.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su