RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Aspartame nei farmaci per bambini"

Visti i quesiti che si sta ponendo la comunità scientifica sulla pericolosità dell'aspartame e degli altri dolcificanti, chiedevo se esiste in commercio un antibiotico per i bambini senza aspartame, considerato che tutti quelli che uso di solito lo contengono.

L'aspartame è un dolcificante alimentare molto diffuso. Recentemente una trsmissione televisiva lo ha messo sotto accusa. È giusto e doveroso studiare gli effetti a lungo termine di una sostanza così diffusa negli alimenti: l'aspartame è contenuto nelle bibite dolci, nei succhi di frutta industriali, nei prodotti alimentari definiti "senza zucchero", in molti farmaci, soprattutto sciroppi per bambini. Nessuno nega che dietro questi prodotti lavorino potenti aziende multinazionali. La realtà, però, è che non ci sono ancora studi che dimostrino con certezza la correlazione aspartame-tumori al fegato (pare questo il sospetto). La dose che si è dimostrata sicuramente dannosa è molto elevata e lontanissima dal contenuto in aspartame dei prodotti elencati: si parla di 40 mg per ogni chilo di peso corporeo al giorno. I primi studi al riguardo risalgono agli anni 70, e non si è ancora dimostrato nulla. Ciò non significa fermarsi nella ricerca, ma ricordiamoci che la dietrologia e la ricerca del complotto sono in agguato anche negli studi più seri.


Ha risposto Battaglioli Marina

Battaglioli1

Marina Battaglioli

Pediatra e neonatologa

Specializzata in Pediatria Generale nel 1994 e in Neonatologia nel 1996, dal 2000 assume l’incarico a tempo indeterminato presso il reparto di Patologia Neonatale e Nido dell’Ospedale Buzzi, dove attualmente è Dirigente medico di 1° livello.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su