Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Antibiotico e coagulazione del sangue"

L'associazione tra sulfametossazolo e trimetoprim puo essere la causa di valori bassi del tempo di coaugulazione del sangue?

Nelle avvertenze speciali del faramaco sono segnalati effetti sulla coaugulazione del sangue e nel trattamento prolungato si consiglia di controllare la formula ematica e le urine. Si segnala inoltre un prolungamento del tempo di protrombina soprattutto in pazienti che fanno uso di farmaci anticoagulanti indiretti. Si consiglia comunque di ricontrollare i valori di emocoagulazione.


Ha risposto Raimo Renato

Renato raimo

Renato Raimo

Farmacista perfezionato in Fitoterapia, Fitopreparatore

Dal 1992 è titolare di Farmacia. È esperto di Piante medicinali e Omeopatia ed è Fitopreparatore. Laureato alla facoltà di Farmacia dell’Università di Pisa, nel 1992 si perfeziona in Fitoterapia presso la scuola di Perfezionamento dell’Università degli studi di Siena.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su