Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Allergia al gatto con sintomi respiratori assenti"

Sono un ragazzo che presenta diverse allergie (alternaria, acari, graminacee, erba canina) tra le quali anche la forfora di gatto e cane. Fortemente quella di gatto. Ho una gatta sterilizzata che d'inverno sta per lo più in casa e d'estate è praticamente sempre fuori. A tutt’oggi non ho sintomi alle vie respiratorie però vorrei sapere se è sconsigliato che io abbia un animale in casa anche se non ho sintomi. Inoltre, è vero che se la gatta è sterilizzata l'allergia mi si presenta in forma più lieve o è addirittura del tutto assente? Da dicembre mi si sono presentate sul corpo (braccia e gambe) delle zone con pelle secca, al centro arrossata e con prurito: è possibile che la causa sia la mia allergia alla forfora di gatto?

La sua sensibilizzazione non è evoluta in malattia allergica conclamata e potrebbe non succedere mai. Pertanto prosegua pure la "convivenza" con la sua gatta. Il fatto che sia sterilizzata o meno non comporta alcuna differenza in termini di allergenicità. Le lesioni cutanee che descrive possono essere associate alla sua sensibilizzazione allergica dove partecipano non solo la sua gatta, ma anche le altre componenti (acari). Mantenga alta l'attenzione sia verso la sua cute sia verso l'ambito respiratorio in modo tale che il suo allergologo possa valutare precocemente eventuali modifiche del suo stato di salute.


Ha risposto D'Agostino Marco

Dagostino

Marco D'Agostino

Allergologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1995, è dal 1999 specialista in Allergologia e Immunologia Clinica e, dal 2007, in Igiene e Medicina Preventiva.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su