Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Allergia a 18 anni, come capire a cosa è dovuta"

Ho 18 anni e da qualche mese a questa parte non ho più fatto una notte come si deve (non che di giorno vada molto meglio!). Ho la tosse e il naso costantemente chiuso. All'inizio ho pensato che fosse un normalissimo raffreddore, ma a distanza di così tanto tempo credo che sia più probabile una allergia. Ma io non sono mai stato allergico: come posso capire se è davvero allergia e, sopratutto, a che cosa sono allergico? Non credo possa essere un polline, visto che è iniziato tutto circa a marzo e continua ancora adesso senza interruzione!

Ciò che descrive può essere un quadro di asma iniziale. Il fatto che sia cominciato a marzo e prosegua fino a giugno non esclude una possibile pollinosi (per esempio polline di Betulla e graminacee se vive nel nord italia). Si rivolga a un allergologo che con un prick test inalanti potrà caratterizzare e definire se la sua patologia ha una eziologia allergica.


Ha risposto D'Agostino Marco

Dagostino

Marco D'Agostino

Allergologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1995, è dal 1999 specialista in Allergologia e Immunologia Clinica e, dal 2007, in Igiene e Medicina Preventiva.

CHIEDI ALL'ESPERTO

Per poter scrivere ai nostri esperti devi essere un utente registrato.
Se non hai ancora effettuato la registrazione

Registrati


Se sei un utente già registrato effettua il login inserendo indirizzo e-mail e password

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al tuo medico o al tuo farmacista, oppure direttamente alla tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su