Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"A 2 anni non riesce ad alzarsi da solo da terra"

Il mio nipotino di 2 anni non riesce ad alzarsi da solo da terra; cammina dall'età di 17 mesi senza problemi, ma per alzarsi vuole le mani di qualcuno altrimenti gattona col sederino fino a raggiungere un punto dove può aggrapparsi e comunque ha qualche difficoltà a sincronizzare i movimenti della gamba sinistra. Il pediatra dice che è un po’ di pigrizia, ma io vorrei sapere se potrebbe esserci sotto anche qualcos'altro. La visita da un ortopedico mi è stato riferito che non ha nessuna valenza a questa età.

alcuni bimbi vengono definiti "pigri" perché acquisiscono alcune competenze un po' più tardi ripsetto a quanto ci si attende. Oltre a una fisiologica variabilità individaule dettata dal fatto che ognuno ha i suoi tempi, che vanno entro certi limiti rispettati, ci sono anche bimbi che, più che "pigri", sono un po' titubanti, hanno bisogno di una maggior sicurezza per compiere in autonomia un gesto. Il suo nipotino sa camminare, da alcuni mesi ormai, ma per alzarsi in piedi vuole la mano di un adulto o un piano di appoggio. Dovrebbe adesso imparare anche ad alzarsi da solo: si può provare a incoraggiarlo con dolcezza, a infondergli sicurezza, per vedere se questo è efficace, evitando atteggiamenti di durezza o punitivi. Se, però, non si vedono cambiamenti è opportuno indagare un po' di più. Tenendo conto anche del problemino al piede sinistro, che sembra non ben coordinato: può essere solo una fase di apprendimento, ma a 2 anni dovrebbe essere in via di risoluzione. L'ortopedico valuta bambini di qualsiasi età, ognuno con modalità differenti. Non so se è lo specialista da consultare nel suo caso: il camminare e la coordinazione motoria sono parte dello sviluppo neurologico del bambino. Le suggerirei di riconsultare il suo pediatra per decidere insieme se una consulenza neurologica/neuropsichiatrica infantile/ortopedica possa essere d'aiuto, magari solo per conlcudere che basta attendere un po'.


Ha risposto Battaglioli Marina

Battaglioli1

Marina Battaglioli

Pediatra e neonatologa

Specializzata in Pediatria Generale nel 1994 e in Neonatologia nel 1996, dal 2000 assume l’incarico a tempo indeterminato presso il reparto di Patologia Neonatale e Nido dell’Ospedale Buzzi, dove attualmente è Dirigente medico di 1° livello.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su