Pubblicità
DA DONNA A DONNA - Ginecologia

Ho cicli mestruali abbondanti e dolorosi: la pillola può essere utile?

Ciclo pillola

Sono soprattutto le pazienti più giovani a rivolgersi a me per i forti dolori che provano durante i giorni del flusso mestruale. In particolare, sono il dolore pelvico e i crampi i sintomi che più spesso lamentano, ma talvolta a questi si associano anche mal di testa, nausea, diarrea, stanchezza, irritabilità, difficoltà di concentrazione.

Questo fenomeno prende il nome di dismenorrea ed è più frequente di quanto si pensi: circa 3 donne su 4 ne soffrono ogni mese.

Quando i sintomi sono particolarmente intensi, la donna è costretta a stare a riposo e vede compromessa per più giorni ogni mese la propria qualità della vita.

Le cause della dismenorrea sono da ricercare nelle modificazioni che avvengono nei giorni del flusso mestruale a carico dell’endometrio e in particolare nella produzione di prostaglandine da parte dell’utero, motivo per cui i farmaci antinfiammatori non steroidei sono particolarmente efficaci nell’alleviare i disturbi legati alla dismenorrea. A venire in aiuto delle donne che ne soffrono è però anche la pillola anticoncezionale. Regolarizzando l’apporto ormonale nell’organismo, la pillola può ridurre l’intensità del flusso mestruale in molte donne, come anche le sensazioni dolorose, che nella maggior parte dei casi diminuiscono notevolmente con l’assunzione di questo anticoncezionale. In particolare, più a lungo la pillola viene assunta in maniera continuativa, più il dolore e gli altri sintomi legati alla mestruazione risultano sotto controllo.


A essere particolarmente indicata è l’assunzione della pillola senza interruzioni che diminuisce il numero di mestruazioni.

Anna Maria Paoletti

Invia un suggerimento, fai una domanda.

Ispiraci i prossimi articoli segnalandoci un argomento a cui tieni particolarmente.
Oppure poni le tue domande direttamente alla specialista. Ti risponderà in privato.

Torna su