RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Farmaci in compresse e tempo di transito oro-anale"

Se assumo un farmaco in pastiglia e dopo un'ora mi scarico normalmente, cosa succede? Il farmaco viene espulso? Mi è capitato stasera con l'antibiotico: lo assumo e subito dopo avevo lo stimolo di andare in bagno. Mi sono trattenuta,ma dopo un'ora non ce la facevo più. L'antibiotico può essere stato espulso?

La rassicuro sul fatto che non vi sono possibilità che, anche se deve evacuare subito dopo l’assunzione di un farmaco, questo venga espulso immediatamente. Il tempo di transito oro-anale varia fisiologicamente dai 2 ai 5 giorni, pertanto anche se la compressa venisse ingerita e non assorbita in nessun passaggio del tratto gastrointestinale, non sarebbe possibile la sua espulsione in minor tempo. Inoltre, i farmaci in compressa, in particolare gli antibiotici, sono costituiti in modo tale da venire assorbiti a livello del primo tratto del sistema gastroenterico.


Ha risposto Mazzocchi Samanta

Samanta mazzocchi

Samanta Mazzocchi

Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 2002 presso l’Università degli Studi di Pavia. Ha conseguito nel 2008 il diploma di Specializzazione in "Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva". Dal 2013 è dirigente medico presso l’Azienda Ospedaliere di Piacenza all’Ospedale di Castel San Giovanni e, in qualità di Medico Gastroenterologo, si occupa dell’ambulatorio di gastroenterologia e di endoscopia digestiva.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su