Iodio

Lo iodio è essenziale per un buon funzionameno della ghiandola tiroide. In carenza di tale elemento questa si ingrossa provocando il gozzo.
Ico_tempolettura Tempo di lettura: 2 minuti

ARTICOLI CORRELATI

Iodio gamberi crostacei

Che cos’è

Lo iodio è un sale minerale che all’interno dell’organismo si accumula soprattutto nella tiroide, dove esplica la sua attività legandosi agli ormoni tiroidei.

Fonti alimentari

Lo iodio è contenuto soprattutto nel pesce e nei crostacei. Altri alimenti ricchi di iodio sono il latte e le uova. La sua presenza negli ortaggi e nella frutta dipende dai livelli di iodio contenuti nei terreni di coltivazione.

Effetti

La principale funzione dello iodio è legata all'attività degli ormoni tiroidei, responsabili di alcune funzioni metaboliche tra cui l'accrescimento corporeo.

Lo iodio, negli ormoni tiroidei T3 e T4, interviene nei processi di sviluppo e accrescimento dei vari organi. Regola l'attività metabolica generale, interviene nel funzionamento neuromuscolare e nella circolazione del sangue.

Carenza

Una carenza di iodio potrebbe causare il gozzo, ossia l'aumento del volume della ghiandola tiroidea (in alcune zone dove si riscontra una particolare carenza di iodio nell'alimentazione o nelle acque tale malattia è di natura endemica).

Per evitare carenze oggi il sale da cucina viene spesso addizionato con iodio.

Se la carenza è di un certo livello, le ripercussioni sulla salute sono molteplici. Si evidenziano alterazioni della frequenza cardiaca, della temperatura corporea e della velocità di utilizzo di zuccheri e grassi a scopo energetico.

Dosi consigliate

Per quanto riguarda il fabbisogno giornaliero di iodio, se ne raccomanda l'assunzione di 0,15 mg per entrambi i sessi, mentre durante la gravidanza e l'allattamento la dose va aumentata.

Precauzioni

Casi di tossicità cronica da iodio si verificano se l'assunzione è 20 volte maggiore rispetto al fabbisogno quotidiano, cioè, 3 mg/die.

CHIEDI ALL'ESPERTO

Hai bisogno di un consiglio? Un team di esperti è a tua disposizione per consulti online gratuiti e anonimi. Chiedi ai nostri esperti per avere risposte sulla tua salute. Le domande saranno pubblicate in forma anonima. Per inviare le tue domande registrati o effettua il login qui .

Patrizia_maria_gatti Patrizia Maria Gatti
Specialista in Scienza dell’Alimentazione

CONSULTA IL TEAM DI ESPERTI

CONSULTA IL DOSSIER "STANCHEZZA"

Fotogallery

Sali minerali: ecco chi rischia di andare in riserva

  • Rischio_carenze_minerali_4

    In estate siamo tutti a rischio

    Quando fa caldo e sudiamo di più siamo tutti a rischio di andare in riserva di magnesio e potassio. Con il sudore infatti ne perdiamo in abbondanza e se compaiono sintomi quali stanchezza e spossatezza, è bene correre ai ripari.

  • Rischio_carenze_minerali

    Chi suda molto

    C’è chi soffre di ipersudorazione e chi suda parecchio perché ama fare tanto sport. In entrambi i casi, il rischio di carenze da magnesio e potassio è da prendere in considerazione.

  • Rischio_carenze_minerali_3

    Chi è in là con gli anni

    Sono soprattutto gli anziani coloro che devono più stare attenti alle carenze di magnesio e potassio: con gli anni infatti ne assorbiamo sempre meno dalla dieta.

  • Rischio_carenze_minerali_6

    Chi assume diuretici per curare l’ipertensione

    Molti ipertesi devono assumere, per tenere sotto controlla la pressione, farmaci diuretici. Questi medicinali comportano una maggiore escrezione di potassio con le urine e quindi un aumento del rischio carenza.

  • Rischio_carenze_minerali_2

    Chi è in sovrappeso

    Chi è in sovrappeso o addirittura obeso tende a sudare di più perché i muscoli fanno più fatica a spostare il maggiore peso corporeo. Per questo motivo, chi ha chili di troppo tende ad andare in carenza di magnesio e potassio.

  • Rischio_carenze_minerali_5

    Chi soffre di diabete

    Il diabete è una patologia che, tra le altre conseguenze, comporta anche il rischio di andare incontro a carenze di magnesio e potassio.


CONSULTA L’ARCHIVIO DI "ALIMENTI E DIETE"

Torna su