pubblicità

In farmacia

Scegli l'argomento della sezione

 

Articolo

Farmaci orodispersibili

Che cosa sono

Con il termine “orodispersibile” si intende una classe di farmaci formulati in modo da poter essere sciolti in bocca, senza bisogno di dover deglutire la compressa e senza bisogno di acqua.

Una volta sciolta la compressa, il principio attivo si libera: in parte viene ingerito e in parte viene assorbito direttamente dalla mucosa orale.

Questo tipo di formulazione, così come quelli in forma farmaceutica sottolinguale, riguarda farmaci diversi e in genere aumenta l’efficacia del trattamento e la velocità con cui insorge l’effetto terapeutico.

I vantaggi

La parte assorbita direttamente via mucosa della bocca entra direttamente in circolo, escludendo sia il passaggio del principio attivo nello stomaco dove può essere parzialmente disattivato sia il cosiddetto metabolismo di primo passaggio a livello del fegato, in cui generalmente avviene la trasformazione ed eliminazione della maggior parte dei farmaci.

In questo modo il principio attivo raggiunge più rapidamente il circolo sanguigno e in concentrazioni superiori.

Tutto ciò fa sì che l’effetto terapeutico a livello sistemico sia più rapido.

Inoltre per assumere i farmaci orodispersbili non è necessario bere acqua, facilitando molto la assunzione e permettendo una maggiore libertà per il paziente.

Ne beneficeranno anche i soggetti, magari di una certa età che hanno difficoltà nella deglutizione.

In generale poi non esistono vincoli particolari, come avviene per tutti i farmaci da assumere bocca, come per esempio l’indicazione di prenderli a stomaco vuoto o pieno, senza costrizioni o ritmi innaturali.

Altri contenuti

Torna su