pubblicità

Disturbi e patologie

Scegli l'argomento della sezione

 

Articolo

Candidosi: cause, sintomi, rimedi contro la candida

Che cos’è

Per candidosi, in generale, si intende un’infezione causata dalla Candida , un fungo normalmente presente nel cavo orale, nella vagina e nel tratto gastrointestinale.

In particolari condizioni la candida si moltiplica in eccesso e dà luogo a una serie di fastidi.

Un'alta percentuale di donne soffre di candida vaginale.

Sintomi comuni

I sintomi più frequenti della candidosi sono:

  • prurito di intensità variabile
  • bruciore
  • dolore

Generalmente la zona infestata dalla candida si presenta arrossata e irritata con piccole fessure o erosioni. In alcuni casi compaiono chiazze biancastre circondate da un alone rosso.

Le aree “preferite” dalla candidosi sono gli spazi tra le dita delle mani e dei piedi, gli angoli della bocca e le sue mucose, le pieghe della pelle in genere, il tessuto attorno alle unghie, gli organi sessuali.

Hai un forte prurito a livello genitale? Ascolta il parere e i consigli della nostra farmacista cliccando la Videorisposta del farmacista sui sintomi della Candidosi

Cause

L'infezione da Candida è molto diffusa in natura ed è anche molto contagiosa per cui, chi ha una candidosi ha elevate probabilità di trasmetterla al partner durante i rapporti sessuali o ai familiari se le condizioni igieniche dell’ambiente non sono più che ottimali.

La candidosi, però, si sviluppa soltanto se sono presenti alcune condizioni che la favoriscono, come per esempio un indebolimento del sistema immunitario o uno squilibrio della normale flora batterica protettiva.

Complicazioni

Le candidosi tendono a cronicizzare, nel senso che con il passare del tempo si possono ripresentare e le recidive, così si chiamano gli episodi che si susseguono, sono frequenti e difficili da trattare.

Nei casi più gravi e in presenza di patologie del sistema immunitario la diffusione nel sangue del fungo può portare a gravi malattie come ascessi polmonari, endocarditi, meningiti.

Le cure

Esistono preparati antimicotici per trattamenti locali, come quelli a base di clotrimazolo, che sono attivi sulle infezioni da candida e potranno essere consigliati dal farmacista.

Per saperne di più sui farmaci antimicotici leggi questa scheda .

In caso di infezioni ricorrenti o che faticano a guarire, il medico potrà prescrivere anche antimicotici per via orale.

Il clima caldo e l’umidità favoriscono le candidosi. Cambiare il costume bagnato e usare detergenti adatti alla protezione della cute sono consigli preziosi.

Quando consultare il medico

In caso di sintomi di infezione da candida, come eritemi, chiazze bianche, prurito o perdite vaginali anomale, che non migliorino dopo qualche giorno di terapia locale è bene rivolgere al medico o al ginecologo.

Leggi tutto il dossier Candida

Altri contenuti

Torna su